L’Assistente Arbitrale Antonino Santoro ospite della Sezione di Acireale

2017-11-03-visita-aa-santoro-22

Si è svolta nella serata di venerdì 3 novembre, nei locali sezionali dell’AIA di Acireale, sita in via Veneto, la prima riunione tecnica obbligatoria del mese di novembre.
Per l’occasione il Presidente Giuseppe Raciti, il Vice Presidente Mario Mascimino, il Segretario Nunzio Manusè e i dirigenti sezionali tutti, hanno ospitato il neo assistente arbitrale in CAN-A, Antonino Santoro, collega della sezione di Catania.

Santoro, dopo aver militato tre anni come assistente in regione, riesce a calcare i palchi calcistici nazionali. Dopo alcuni anni non facili in CAN-B, finalmente, riesce ad approdare in Serie A, reduce dalla stagione 2016/2017 che lo ha visto compiere eccezionali performance.
Alla riunione, il collega Santoro, ha espresso la sua idea di Arbitro. Cosa significa essere arbitro? Lo ha spiegato attraverso l’acronimo delle lettere che compongono la parola A-C-I-R-E-A-L-E.
Tra queste parole spicca “Coraggioso”, che Santoro ha spiegato è parola fondamentale per intraprendere la carriera arbitrale. Durante la riunione stessa, tutti i presenti, hanno visionato alcune performance arbitrali del collega, il quale non ha risparmiato anche la visione di prestazioni negative, segno che per arrivare in alto, si può anche sbagliare.
Presenti, inoltre, alla riunione tecnica gli acesi Rosario D’Anna, osservatore arbitrale in CAN-B, e Salvatore Marano, componente della CAN-D.
Al termine, il Presidente a nome di tutti gli associati, ha consegnato un pensiero ad Antonino, il quale come ultimo segno di gratitudine nei confronti della sezione, ha scattato un selfie con tutti i presenti.

Gabriele Battaglia
Nunzio Leone

Share