Svolto il Raduno Precampionato per gli Osservatori OTS

2020-10-18-raduno-oa-ots-1

di Rodolfo Puglisi

In una situazione particolare quale quella che si sta vivendo con in atto la pandemia dovuta al virus Sars-CoV-2, riprende, seppure a fatica e con non poche difficoltà, anche l’attività calcistica e, di conseguenza, anche gli arbitri sono pronti a ritornare in campo. Dopo il raduno precampionato dedicato ai giovani direttori di gara di qualche settimana fa, svoltosi ai piedi dell’Etna, è toccato stavolta agli Osservatori Arbitrali partecipare all’incontro tecnico preparatorio per l’inizio della stagione.

Domenica 18 ottobre, infatti, nel giorno in cui il Presidente del Consiglio dei Ministri ha emanato un altro Decreto di contrasto alla diffusione del Covid, le porte della Sezione di Acireale si sono aperte per il meeting formativo; l’ampio salone ha ospitato la ventina di osservatori a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale, opportunamente distanziati tra loro e dotati di strumenti di protezione individuale. Da parte del Direttivo sono stati attuati tutti gli accorgimenti idonei per prevenire la trasmissione del virus ai sensi della normativa vigente, compresa la misurazione della temperatura degli astanti tramite termoscanner.
Ha aperto i lavori il Presidente Giuseppe Raciti, che ha portato i suoi saluti ai colleghi affermando come fosse piacevole rivedersi, a distanza di mesi, in presenza e non da remoto tramite computer. Raciti ha quindi continuato auspicando che la stagione appena iniziata possa proseguire con una certa regolarità nella speranza che tutto si normalizzi.
A seguire è intervenuto il Vice Presidente nonché responsabile degli Osservatori, Mario Mascimino, che si è soffermato sulla novità sostanziale dovuta alla situazione in corso, cioè quella del colloquio di fine gara da farsi fuori lo spogliatoio, all’aria aperta, e delle modalità con le quali svolgerlo. Sempre Mascimino ha spiegato, con l’ausilio anche di filmati, le novità regolamentari dovute alla Circolare n. 1 emanata dall’IFAB.
Il Coordinatore dell’Area Tecnica, Rosario D’Anna, ha poi parlato del tipo di dialogo che un osservatore deve avere con un giovane arbitro, del quale la Sezione, attraverso i suoi associati più esperti, deve curare la crescita tecnica e umana.
La consueta prova dei quesiti tecnici è stato l’ultimo impegno della giornata di aggiornamento tecnico per gli Osservatori.
Hanno presenziato all’incontro anche gli Organi Tecnici, Giuseppe Bella e Alfredo Lipera, e il responsabile degli Osservatori del Calcio a 5, Nunzio Manusè.

Share